Il Comune di Aiello Calabro patrocina il Cosenza pride 2017


Il logo del Cosenza Pride 2017
AIELLO CALABRO - La Giunta comunale di Aiello Calabro ha concesso il gratuito patrocinio al “Cosenza Pride 2017” che si terrà nel capoluogo bruzio il prossimo primo luglio. “Nell’intenzione di sostenere ed incentivare le manifestazioni che costituiscono occasioni di educazione al rispetto della diversità e lotta ad ogni genere di discriminazione, come fonte di ricchezza”. Queste le motivazioni riportate nella delibera del 17 maggio scorso a firma dell’esecutivo guidato dal primo cittadino Franco Iacucci.
“Abbiamo valutato che la specifica manifestazione – ha spiegato il vice sindaco Gaspare Perri – ha una valenza culturale, sociale ed educativa, proprio perché è una forma di lotta civile e pacifica contro le discriminazioni basate sull’orientamento e sull’identità di genere”.
“La concessione del patrocinio – ha aggiunto – è espressione di un percorso politico che vuole affermare i valori di uguaglianza e pari opportunità per ciascuno individuo”.
Un percorso politico, peraltro, già intrapreso con l'istituzione, nell'agosto del 2016, del registro delle unioni civili (leggi qui la delibera di Consiglio comunale 1.10.2016).

Commenti

  1. AVVISO
    CONCESSIONE DEL PATROCINIO ALL’INIZIATIVA COSENZA PRIDE 2017
    ADESIONE ALLA ( RE.A.DY ) RETE NAZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ANTI DISCRIMINAZIONI PER ORIENTAMENTO SESSUALE ED IDENTITA’ DI GENERE
    L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE, vista la RICHIESTA della EOS ARCIGAY DI COSENZA, INFORMA che HA CONCESSO il PATROCINIO per l’iniziativa COSENZA PRIDE 2017 , evento a valenza provinciale che avrà luogo in data 01 Luglio 2017 nella città di Cosenza . Gli Amministratori di Cleto pertanto saranno presenti con il Gonfalone .
    Si comunica altresì, da parte dell’Amministrazione , l’adesione alla rete RE.A.DY, RETE NAZIONALE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ANTI DISCRIMINAZIONI PER ORIENTAMENTO SESSUALE ED IDENTITA’ DI GENERE
    Con questi due significativi gesti si sottolinea che il COMUNE DI CLETO è contro tutte le forme di discriminazioni sessuali, e che, promuove e difende politiche per favorire l’inclusione sociale delle persone omosessuali e transessuali, anche con provvedimenti amministrativi , in ossequio ai DIRITTI INVIOLABILI dell’uomo consacrati nell’Art. 2 della Costituzione, per contrastare nei diversi ambiti della vita familiare, sociale e lavorativa il perdurare di una cultura condizionata dai pregiudizi, che non appartiene certamente alla gente Cletese.
    Infatti con grande compiacimento si apprende che , l’UNIONE CIVILE del prossimo 27.05 c.m. di MARCO E RICCARDO, due cittadini residenti ed integrati perfettamente nella comunità Cletese, è la prima nella provincia di Cosenza e la seconda in Calabria .A loro vanno gli auguri di tutta la comunità

    RispondiElimina

Posta un commento

Salve. Grazie per il commento.
Il curatore del Blog fa presente che non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori. I commenti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o contenenti dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy, verranno cancellati.